Destinazione verde

La Regione Kočevsko è una destinazione verde, dove gli abitanti fanno tutto il possibile per conservare la natura intatta. Vogliamo goderci a lungo tempo le bellezze del nostro paesaggio, respirare aria fresca e bere acqua pulita. Siamo convinti che è proprio la natura ricca e intatta il motivo della vostra visita. Siamo lieti di condividere con voi i principi ai quali ci atteniamo nella Regione Kočevsko. 

Non lasciate tracce

Qui abbiamo una sola regola – lasciate la natura dopo la vostra visita così come l'avete trovata al vostro arrivo. Tutti i rifiuti, anche biologici, devono essere portati fino i contenitori per rifiuti nelle città.  Fare il barbecue è permesso solo nei posti dedicati per la griglia. Accertatevi sempre che il fuoco sia stato spento. Siete pregati di lasciare il posto così come lo avete trovato.  Durante i periodi di allerta incendi non è permesso accendere il fuoco.  

Facciamo di tutto per conservare l'acqua potabile pulita.

Il diritto di accesso all'acqua potabile pulita è uno dei diritti fondamentali nella Costituzione della Repubblica di Slovenia; di questo siamo molto orgogliosi. L'acqua potabile pulita è accessibile nell'intero territorio sloveno, perciò si raccomanda di portare con se una bottiglia, che riempire con l'acqua dall'acquedotto. 

Le sorgenti d'acqua non sono infinite e hanno quindi un valore inestimabile. Aiutateci a conservare la ricchezza delle sorgenti d'acqua - invece di riempire la vasca fate una breve doccia e quando spazzolate i denti chiudete l'acqua.

Per tutte le gite nella natura dovete essere opportunamente attrezzati.

Prima di recarvi nella natura bisogna sempre controllare le previsioni meteorologiche e pianificare la gita in accordo con le proprie abilità. Si raccomanda di scegliere sempre scarpe e attrezzatura giusta, tutto per assicurare la propria sicurezza. Vogliamo che vi godiate le attività che vi sono offerte, comunque sempre rispettando la natura e i suoi abitanti.
Le foreste della Regione Kočevsko non sono interamente coperte dal segnale telefonico; anche non ci sono molti rifuggi che possono offrire cibo e bibite. Portate sempre con voi una quantità sufficiente di acqua e cibo come anche delle mappe dell'area visitata.

Rispettate la flora e fauna!

La natura è tanto casa nostra quanto casa di altri animali e piante.  Sono proprio loro che rendono la natura eccitante, perciò dobbiamo trattare le bellezze naturali con gentilezza e amore. Osservate le piante e gli animali da lontano, non danneggiateli o interferite nel loro habitat.  I prati pieni di fiori di tutti i colori sono dei pascoli per le api autoctone slovene, alle quali, in Slovenia, dedichiamo estrema importanza. Per un’esperienza completa raccomandiamo di visitare i luoghi sloveni più selvaggi con una guida locale, la quale vi potrà presentare delle informazioni sulle foreste e portarvi nel regno animale. 

Le api sono estremamente importanti per la nostra vita; un terzo di tutto il cibo mondiale dipende dall'impollinazione.  Facciamo di tutto per la loro conservazione. 

Non entrare nella foresta vergine.

La foresta vergine è un territorio lasciato a uno sviluppo del tutto naturale.  Per la stessa ragione noi non ci entriamo, non tagliamo degli alberi, come non spostiamo neanche quelli caduti naturalmente, non raccogliamo i frutti di bosco e non disturbiamo gli animali. La vita nelle foreste vergini è interamente lasciata allo sviluppo naturale; l'uomo può essere soltanto un osservante esterno. Fatte attenzione alle due righe blu parallele, le quali segnalano le riserve forestali e le foreste vergini. Visitando le riserve forestali bisogna rimanere sempre nei percorsi segnalati, mentre le foreste vergini possono essere osservate soltanto lungo i loro margini e dai posti segnati. 

Potete aiutare a conservare il sensibile equilibrio naturale nelle zone naturali protette slovene seguendo soltanto i percorsi segnati. Camminando fuori i sentieri si può distruggere l'equilibrio naturale. 

Rispettate la proprietà altrui.

Nella natura spesso non ci sono confini visibili o cancelli così come non ci sono persone, quindi è facile dimenticare che si tratti di proprietà altrui.  La maggior parte delle aree slovene è dedicata all'attività contadina e forestiera.  Senza il permesso del proprietario non è permesso usare i terreni e raccogliere frutti, verdura o legno.  Non è neanche permesso usare gli osservatori di caccia, anche se sembrano molto invitanti.    Gli osservatori di caccia sono proprietà dell'Ente Forestale Slovena e il loro uso è permesso solo al personale autorizzato.