Benvenuti nell’abbraccio degli alberi

L’area di Kočevje è la più boschiva della Slovenia, visto che boschi e foreste ne ricoprono ben il 91% della superficie. Fra le ampie foreste si nascondono anche delle foreste vergini dov’è possibile percepire la potenza della natura nella sua forma più primordiale. Questi rari residui preistorici sono una particolarità di un’area che coinvolge i visitatori con tutta la sua maestosità. 

Angoli di natura incontaminata

Le foreste vergini sono rare a livello mondiale e nell’area di Kočevje raggiungono appena i 218 ettari. Si sono mantenute tali poiché l’uomo non vi è entrato né intervenuto. Grazie a ciò possono ancora esistere, immersi nel paesaggio, preziosi angolini dove si percepisce un sincero rispetto nei riguardi dei processi naturali di nascita e di morte: un cerchio della vita su cui l’uomo non può influire. La nostra responsabilità nei riguardi delle foreste vergini è quella di assicurare il loro mantenimento, in modo da poterle ancora ammirare nella loro forma intatta. Le più notevoli nell’area di Kočevje sono le foreste vergini Rajhenavski Rog e Krokar. Anche se è vietato accedere alle foreste vergini, il loro potente e magnetico richiamo le fa entrare profondamente nella nostra essenza.

Desideriamo mantenere intatte le foreste vergini e quindi non vi entriamo, ma ne ammiriamo la bellezza solamente dai sentieri indicati. 

La foresta vergine Rajhenavski Rog

La foresta vergine Rajhenavski Rog si estende nel cuore del Kočevski Rog su oltre 51 ettari. Non vi si accede ma si può ammirarla dal sentiero pedonale Roška pot, che si snoda proprio lungo il limite della foresta vergine. Anche da questo sentiero comunque si viene coinvolti dall’enormità della foresta vergine, composta principalmente da abeti e faggi giganti. Questi impressionanti giganti secolari crescono anche fino ai 50 metri d’altezza e alcuni degli alberi hanno fino a 500 anni d’età. Voltatevi verso l’alto delle fronde di questi maestosi alberi e ascoltate le loro storie, che un ascoltatore attento saprà percepire anche da solo. Molte altre storie invece vengono raccontate dalle nostre guide locali, grazie alle quali la visita si trasforma in un’esperienza unica.

Kocevsko Rajhenavski Gozd 5

Foresta

Kocevsko Rajhenavska jelka

Abete di Rajhenav

Levo

Foresta



Desno

Abete di Rajhenav

Kocevsko Jelka Izpostavitev 2

L’abete più imponente, che si erge per ben 51 metri sulle pianure del Kočevski Rog, viene chiamato Abete grosso ossia Re del Rog.

La foresta vergine Krokar

La foresta vergine Krokar rappresenta la bellezza e l’integrità delle primordiali foreste di faggio su una superficie di oltre 75 ettari. Si tratta di una rigorosa riserva, inserita anche in Natura 2000, che rappresenta un ecosistema di continua variazione dell’equilibrio tra il suolo, il clima e gli innumerevoli organismi viventi – da quelli microscopici all’orso. Qui le uniche leggi che valgono sono quelle naturali, ragione per cui l’uomo ne rimane consapevolmente fuori. Possiamo entrarvi solamente con lo sguardo, dal percorso naturalistico Borovec. Assieme alla riserva forestale Snežnik –Ždroclje, Krokar è inserita nella lista del patrimonio mondiale naturale dell’UNESCO, il che evidenzia la sua grande importanza.