Incontrare un orso

Avtor: Kočevsko

L’uomo condivide le foreste dell’area di Kočevje con i loro numerosi abitanti, tra cui anche l’orso. Durante le escursioni è molto saggio attenersi alle raccomandazioni riguardo al comportamento in natura.

È risaputo che l'area di destinazione di Kočevje presenta la più vasta presenza di orsi nel loro ambiente naturale. Gli incontri tra l’uomo e l’orso in natura sono relativamente rari, visto che l’orso è un animale prudente che generalmente evita l’uomo. Ciononostante possono verificarsi degli incontri ravvicinati, soprattutto qualora l’orso non abbia captato la nostra presenza, dando a noi il tempo di notarlo prima che lui abbia avuto quello di spostarsi.

Kocevsko Medved 2
Kocevsko Medved sled

Addentrandosi quindi nelle aree naturali caratterizzate dalla presenza dell’orso è consigliabile rispettare le raccomandazioni grazie alle quali è grossomodo possibile evitare l’incontro o, nel caso in cui avvenga, che si svolga senza conseguenze negative per nessuna delle parti.

Agli orsi non piacciono le sorprese. Grazie al loro olfatto e al loro udito ben sviluppati, solitamente riescono a evitare l’uomo. Se desideriamo evitare di incontrarlo dobbiamo quindi essere abbastanza rumorosi, in modo da non sorprenderlo. La visita quindi non dovrebbe essere troppo silenziosa ed è raccomandabile dar segno della propria presenza soprattutto quando si passa attraverso la vegetazione più fitta e nei tratti con scarsa visibilità. Se doveste vedere un orso, non dovete mai avvicinarvi o disturbarlo (ad esempio gettando dei sassi), altresì non ci si deve avvicinare alla sua tana. Mai dargli da mangiare, anche se pare amichevole e curioso e non avvicinatevi a esso mentre sta mangiando resti animali. Nella maggior parte dei casi l’orso si sposta dal suo cibo, ma può anche decidere di proteggerlo dall’intruso.

Tenete il vostro cane al guinzaglio. Se il cane incontra un orso e lo infastidisce, tornando in cerca d’aiuto lo porterà proprio dritto verso il padrone.

Nel caso d’incontro con un orso la cosa più importante è rimanere calmi e valutare la situazione. I passi successivi variano in base alle circostanze dell’incontro. Quando è l’orso a percepire la presenza umana, sparisce subito dalla zona, nella maggioranza dei casi prima ancora che noi riusciamo a captarne la presenza. Può anche alzarsi sulle zampe posteriori per verificare le distanze. Con questa posa non esprime aggressività, bensì curiosità. Date un segno della vostra presenza con una voce calma e l’orso, percependo la vicinanza dell’uomo, se ne andrà.

Kocevsko Medved dodatna2
Kocevsko Medved dodatna 2

Non lasciate resti di cibo o altri rifiuti organici nella foresta, nei pressi dei rifugi o presso il limite forestale. I rifiuti vanno posti negli appositi cassonetti, inaccessibili agli orsi, oppure portati via.

Come comportarsi

In Europa gli orsi attaccano l’uomo solamente quando non possono evitarlo, per paura o se si sentono in pericolo. Rispettando le seguenti raccomandazioni sarete al sicuro anche in caso d’incontro.

  • Se notate l’orso da lontano, spostatevi lentamente nella direzione da cui siete giunti e lasciategli abbastanza spazio per proseguire il suo cammino. Non correte assolutamente!
  • Se l’orso vi si avvicina senza avervi ancora notato, segnalate la vostra presenza con una voce calma e spostatevi lentamente. L’orso non ha una buona vista, per cui deve riconoscervi come uomo e al contempo comprendere di non essere in pericolo. In questo caso, generalmente, se ne andrà. È comunque il caso che seguiate il suo comportamento.
  • Se vi trovate nelle immediate vicinanze di un orso (anche di una mamma orsa coi cuccioli): fermatevi, rimanete calmi e spostatevi lentamente nella direzione da cui siete giunti. Spostatevi lentamente, senza gesti veloci e senza urlare.
  • Non gettate pietre o altri oggetti verso l’orso. Con ciò aumentereste le possibilità di un comportamento aggressivo, visto che l’orso che si sente in pericolo può iniziare a difendersi.
  • In rari casi l’orso può effettuare il cosiddetto finto attacco, durante il quale non avviene contatto fisico. Lo scopo di tale reazione è spaventare l’ospite indesiderato.
  • In caso di attacco non dovete mai difendervi. Fermatevi oppure sdraiatevi lentamente a terra col viso al suolo. Probabilmente l’orso si fermerà vicino a voi e non avverrà contatto fisico.
  • È molto difficile capire se si tratta di un finto attacco. Fingendo di essere morti, prima che avvenga il contatto fisico, gli dimostrate di non essere una minaccia. Quando vi sdraiate a terra, ponete le mani attorno al collo per proteggere la testa e il viso. Comportatevi in maniera passiva. Cercate di rimanere quanto più in silenzio sino alla fine dell’attacco. Prima di alzarvi, verificate bene che l’orso non sia più nelle vostre vicinanze.
  • Ricordatevi: non dovete mai scappare da un orso o salire su un albero. Gli orsi sono, infatti, degli ottimi arrampicatori e nella corsa possono raggiungere i 50 chilometri orari. Possono raggiungervi in pochi metri a prescindere dal tipo di terreno. Fa eccezione il caso in cui avete la possibilità di raggiungere un posto sicuro (ad es. la macchina) in pochi passi.
  • Mai avvicinarsi ai cuccioli di orso, anche se paiono curiosi o abbandonati. Se li vedete, spostatevi, perché sicuramente mamma orsa è poco lontana.
Return to top